159. Vittorio Emanuele III, colazione di famiglia. Torino, 6 maggio 1902.
154×96 mm. Menu tipografico su cartoncino con stemma in rilievo e oro (Giov. Giani, Roma).
Lo stemma in oro riprende l’armoriale cinquecentesco di Emanuele Filiberto di Savoia che Umberto I aveva riesumato negli ultimi anni del suo regno e che Vittorio Emanuele III aveva continuato ad usare nei primi anni. Vittorio Emanuele III è a Torino con la Regina Elena per lo scoprimento del monumento al Principe Amedeo al Parco del Valentino, opera dello scultore Calandra, e per l’inaugurazione dell’Esposizione internazionale d’arte decorativa moderna. Si può notare come, rispetto al periodo umbertino, continui l’alleggerimento della struttura sia delle colazioni che dei pranzi. Rispetto alle colazioni ‘intime’ di Umberto e Margherita qui abbiamo una portata in meno, la minestra, asciutta o in brodo che sia. [LIB]

Menu