74. Colazione in onore di Umberto Nobile e dell’equipaggio del Norge al rientro dalla spedizione polare. Calcinato, Il Brolo, 4 settembre 1926.
297×216 mm. Menu tipografico su carta vergellata a libretto. Firma autografa dei partecipanti al frontespizio. Alle pagine centrali lista dei piatti e disposizione dei partecipanti convenuti all’azienda agricola Il Brolo ‘alle ore XII esatte’.
Il primo avvistamento accertato del Polo Nord è quello realizzato da Nobile e Amundsen nel loro sorvolo con il dirigibile Norge. Il norvegese Roald Amundsen aveva già cercato senza successo di raggiungere il polo per via aerea impiegando due idrovolanti, optando poi per il dirigibile progettato dal colonnello della Regia Aeronautica Umberto Nobile ed acquisito dall’Aeroclub di Norvegia, finanziato anche dal magnate ed esploratore americano Lincoln Ellsworth che parteciperà all’impresa. La trasvolata polare parte dalla Baia del Re, nelle isole norvegesi Svalbard, l’11 maggio 1926 sorvolando il Polo Nord il giorno successivo con il simbolico lancio delle bandiere italiana, norvegese e americana. Il 14 maggio il Norge rientra in Alaska dopo aver percorso 5.300 Km in 70 ore e 40 minuti. Alle ore 12 del 4 settembre di quell’anno Nobile ed i componenti italiani dell’equipaggio del Norge, alcuni dei quali moriranno nella successiva impresa polare del dirigibile Italia, vengono festeggiati a Calcinato, nel bresciano, presso la caratteristica abitazione cinquecentesca appena restaurata dalla famiglia Mercanti e sede dell’azienda agricola Il Brolo, ancor oggi esistente. Presente pure la Titina, la cagnolina di Nobile che parteciperà anche alla spedizione del 1928 sopravvivendo nella celebre tenda rossa. Sul menu oltre alle firme di tutti i convitati possiamo leggere la disposizione dei partecipanti: nella loggia i festeggiati, Titina e autorità, nel portico i famigli, maestri e garzoni della fabbrica, nel cortile i musici mentre il povero Frate Lupo, cane di famiglia dei Mercanti è alla catena, probabilmente per evitare qualunque possibile assalto alla Titina.
La lista dei piatti è a ‘Km0’ e di chiara impostazione campagnola e localistica. Al termine della colazione il generale Nobile si trasferisce in automobile a Milano ove in serata viene ricevuto a Palazzo Marino dal ministro Giuriati che consegna all’eroico volatore una pergamena riproducente il decreto che lo nomina cittadino onorario di Milano. [LIB]

Menu