55. Luncheon in Guildhall to the Officers and Men of H.M.S. Amethyst. London, The Guildhall, 16 novembre 1949.
179×114 mm. Menu tipografico a libretto di 8 pagine. All’interno applicata fotografia raffigurante la Guildhall prima del danneggiamento bellico del 1940.
La H.M.S. Amethyst fu protagonista dei fatti noti come ‘Incidente del Fiume Azzurro’ o ‘Incidente dello Yangtze’; avvenuti tra il 20 ed il 21 aprile 1949. In Cina era in corso la guerra civile fra le forze comuniste di Mao ed i nazionalisti di Chiang-Kai-shek. Il Regno Unito aveva mantenuto nel dopoguerra la sua presenza in Cina e il 19 aprile 1949 il cacciatorpediniere Amethyst salpava da Shangai per andare a sostituire il Consort, di stanza a Nanchino in difesa dell’ambasciata britannica. Durante la navigazione sul fiume Azzurro, sulle cui opposte rive erano acquartierati gli schieramenti delle due fazioni, la nave viene attaccata da una batteria di cannoni dell’Esercito Popolare di Liberazione e costretta ad arenarsi su un banco fangoso con a bordo 19 morti e 25 feriti gravi. Con l’equipaggio impossibilitato a lasciare la nave, viene a crearsi una situazione di stallo che si risolve solo tre mesi dopo quando, nella notte fra il 29 ed il 30 luglio, l’Amethyst, sfruttando una notte senza luna e un tifone tropicale, riesce a lasciare gli ormeggi ed a riunirsi alle altre unità della Royal Navy. [LIB]

Menu