47. Colazione e Pranzo, Piroscafo ‘Toscana’, rientro in patria dall’A.O.I. di militari della ‘Divisione Cosseria’. 10 settembre 1936.
200×140. Menu dattiloscritto su cartoncino a libretto. In frontespizio grande illustrazione a colori realizzata da Vsevolode Nicouline. Firme autografe dei partecipanti (Schenone, Genova).
Quando, nel 1935, il governo italiano stava preparando la guerra d’Etiopia, pensò di dotarsi di un certo numero di grandi navi passeggeri da impiegare come trasporto truppe e lo fece acquistando all’estero nove unità che ribattezzò con nomi di regioni italiane. Fra queste c’era la Saarbrucken, un piroscafo misto di oltre 9.400 tonnellate che era entrato in servizio nel 1923 e che venne ribattezzato Toscana. Il Toscana è stato impiegato come trasporto truppe nella guerra d’Etiopia (1936) e successivamente nella guerra civile spagnola (1937-1939). Nel 1938, dato in gestione alla flotta Lauro, ha anche trasportato in Libia 1720 famiglie per un totale di circa 20.000 coloni. All’inizio della seconda Guerra Mondiale il Toscana sarà trasformato in nave ospedale. Il menu ci parla del rientro in patria della 5a Divisione Fanteria ‘Cosseria’, costituita nel 1934 e trasferita nel settembre 1935 in Cirenaica (Bengasi) per acclimatarsi rimanendovi fino a dicembre quando venne trasferita in Etiopia, nell’alto Mareb, ove svolse principalmente attività di controllo. [LIB]

Menu