347. Il Comune di Venezia in onore dei partecipanti del I° Giro Aereo d’Italia. Lido di Venezia, Excelsior Palace Hotel, 28 agosto 1930.
182×139 mm. Menu litografico su cartoncino con decorazioni impresse in xilografia, entro chemise litografica (Stamperia Zanetti, Venezia).
Fra le manifestazioni sportive è esistito anche il Giro Aereo d’Italia la cui prima edizione si tenne nel mese di agosto 1930. La partenza del giro fu il 25 agosto dall’Aeroporto del Littorio di Roma. Ci informa Il Messaggero: “Il via ai concorrenti è stato dato, in assenza del Duce che non ha potuto intervenire, dal Ministro della Aeronautica, on. Balbo, che era contornato da un brillantissimo gruppo di ufficiali superiori, tra cui il Capo di Stato Maggiore, generale Valle […] Le partenze in gruppo sono state altamente interessanti. Il primo apparecchio a spiccare il volo è stato quello del tedesco Lusser, seguito dopo dalla signorina Fumagalli a bordo del Ro. 5. L’ultimo a spiccare il volo è stato il maggiore Gelmetti a bordo del Ro. 6. La signorina Spooner, che è partita in un folto gruppo, si è subito rivelata come una delle concorrenti più temibili. Con uno strettissimo viraggio ha raggiunto e superato molti dei concorrenti partiti prima di lei”. La seconda tappa del giro aveva come punto di arrivo Venezia, dove la sera si svolse il pranzo del nostro menu offerto dal Municipio di Venezia, al quale intervenne anche il Ministro dell’Aeronautica Balbo. Per la cronaca vincitore della tappa e del giro fu il colonnello Paride Sacchi, ai comandi di un Breda Ba. 15 S. [LIB, già collezione Domenico Musci]

Menu