336. Banchettissimo “Festa turistica della Nazione” offerto dal Touring Club. Milano, 28 maggio 1905.
250×115 mm. Menu in zincografia impresso a colori su cartoncino a libretto, in copertina decorazione di gusto liberty, con un genio alato che sventola la bandiera tricolore del Touring Club, e una veduta del Castello Sforzesco milanese. All’interno, ad inchiostro rosso, vi è la minuta, affiancata dal programma della celebrazione e da quello musicale. In ultima facciata c’è una pianta del castello, ad uso dei commensali.
‘Oggi tutta la famiglia sportiva italiana risponde all’invito di Milano per festeggiarvi il compiuto decennio di fondazione del benemerito Touring-Club” e lo fa con questa grandiosa Festa turistica della Nazione che prevede, fra il 27 ed il 29 maggio, il congresso turistico al castello sforzesco, il ricevimento offerto dal Municipio nel teatro della Scala, la visita all’Esposizione del ciclo e dell’automobile, la gara di tiro al Poligono di Boldinasco, riservata ai ciclisti volontari, il grandioso corteo di 10.000 ciclisti, il banchettassimo di 3200 coperti e la gita al Sempione. Il banchetto, servito da 300 camerieri, ha luogo nel cortile del castello sforzesco mutato in un immenso salone addobbato con eleganti drappeggi rossi ed illuminato da 60 lampade elettriche. Le colonne e le tavole sono adorne di ramoscelli d’edera e di fiori. Si notano numerose e gentili sportswomen … Al centro della tavola d’onore sta il direttore generale del Touring, comm. Johnson … La Musica municipale rallegra la festa, che si chiude con un altro gentile pensiero di Johnson, che ai brindisi ha sostituito un gran concerto orchestrale e corale, in cui si cantò l’Inno del Touring, di Lorenzo Stecchetti, su musica del maestro Valentino Cellio Coronaro’ (dai quotidiani dell’epoca). [BAR]

Menu