30. Pranzo del comando militare prussiano. Versailles, 14 dicembre 1870.
220×150 mm. Menu manoscritto su cartoncino prestampato in litografia, in testa stemma imperiale in rosso con motto ‘Gott mit uns’. (Hof-Lith Louis Veit, Berlin).
La guerra franco-prussiana, combattuta fra il luglio 1870 ed il maggio 1871 è stato il più importante conflitto europeo fra le guerre napoleoniche e la prima guerra mondiale. La disfatta francese porterà conseguenze importanti, come la caduta del secondo impero di Napoleone III e la conseguente nascita della repubblica francese, olre alla creazione dell’impero tedesco che nei decenni successivi sarà autorevole punto di riferimento nelle relazioni diplomatiche internazionali. Episodio simbolo di questa guerra è l’assedio di Parigi (19 settembre 1870 – 28 gennaio 1871). I prussiani erano riusciti ad accerchiare la capitale, forti di un esercito di circa 240.000 soldati mentre i francesi si erano organizzati per una lunga resistenza con una forza di difesa di circa 500.000 uomini. Guglielmo I aveva sistemato il proprio quartier generale a Versailles cercando di prendere per fame i difensori (vedi menu seguente). [CHI]

Menu