148. 101 Beach Sub-Area. Officers’ Third Re-Union Dinner. London, Oddenino’s Hotel, 30 aprile 1949.
200×125 mm. Menu a stampa su cartoncino a libretto.
Il 30 aprile 1949 all’Oddenino’s Hotel di Londra si svolge il pranzo della terza riunione degli ufficiali della 101 Beach Sub-Area, sotto la presidenza del generale di brigata E. J. Montgomery. Questo ci riporta ad una fase importante della seconda guerra mondiale: l’operazione Overlord – il piano di invasione dell’Europa con l’obiettivo di stabilire una testa di ponte sulla terraferma per poi invadere la Normandia e, quindi, liberare la Francia – prevedeva due fasi. La prima delle quali era lo sbarco sulle spiagge della Normandia e l’occupazione degli aeroporti e del porto di Cherbourg. La seconda, l’occupazione del territorio fino alla Loira e ai porti della Bretagna. La prima fase costituiva l’Operazione Neptune. Le Beach Units erano unità logistiche create proprio per questa fase ed il loro compito terminava al cessare delle operazioni sulle spiagge o quando si fosse instaurata la normale gestione dei rifornimenti e della movimentazione. L’operazione Neptune è iniziata il 6 giugno 1944 e si è ufficialmente conclusa il 30 giugno, anche se le Beach units della RAF hanno continuato a svolgere i loro compiti per tutto il mese di luglio. Allo scopo di facilitare lo sbarco, l’organizzazione e l’invio di personale, scorte e attrezzature nelle spiagge dell’invasione i settori britannico e canadese erano stati organizzati in tre sottoaree (101, 102 e 104). Le Beach Sub Area dovevano creare dei centri logistici con magazzini per la benzina, le munizioni e i viveri che venivano sbarcati ed aree di raccolta per il personale ed i veicoli in arrivo. Dovevano inoltre organizzare anche il traffico nella direzione opposta, ossia il trasferimento nel Regno Unito delle vittime, dei prigionieri di guerra e degli equipaggiamenti recuperati. Per realizzare tutto questo era necessaria una grande organizzazione composta da specialisti delle tre forze armate. Le unità selezionate per questa operazione hanno ricevuto, in aggiunta alla loro preparazione tecnica, un addestramento specifico per le operazioni combinate con esercitazioni pratiche effettuate nei mesi che hanno preceduto lo sbarco. Il menu, in francese, prevede filetti di rombo impanati, oca arrosto all’inglese con patate Parmentier e piselli, un parfait e caffè del Malabar. [LIB]

Menu