139. Pranzo e Cena della Nave ‘Duilio’, Missione Speciale in Africa Orientale Italiana. Porto Elisabetta, 28 luglio 1943.
190×141 mm. Menu litografico su cartoncino a libretto.
La Duilio, costruito nel cantiere Ansaldo di Sestri Ponente per la Navigazione Generale Italiana, era, al momento dell’entrata in servizio nel 1923, la prima nave italiana a superare i 200 metri di lunghezza e le 20.000 tonnellate di stazza lorda. Allo scoppio della seconda guerra mondiale viene messa in disarmo finché nel marzo 1942 il governo italiano la requisisce per trasformarla in nave ospedale adibita al rimpatrio di civili internati e soldati italiani feriti dall’Africa Orientale Italiana. Il menu si riferisce alla terza ed ultima missione che si concluderà a Taranto nell’agosto 1943. La nave è in sosta in Sudafrica, a Port Elisabeth, mentre effettua il periplo dell’Africa. Al termine di questo viaggio la Duilio tornerà in disarmo a Trieste ove sarà affondata il 10 luglio 1944 dai bombardamenti alleati. [LIB]

Menu